Sicurezza sul lavoro - Seminario gratuito
27/06/2014

 

L’incontro tratterà il tema delle attività negli  Ambienti sospetti di inquinamento o confinati e in particolare, con riferimento ai rapporti tra Committente e Appaltatore, saranno affrontati diversi problemi applicativi che ancora oggi, a distanza di quasi tre anni dalla entrata in vigore del Decreto - operativo dal 23/11/2011, sono ancora oggetto di discussione.
Pubblicità
Spazi confinati: Ambienti sospetti d'inquinamento o confinati Materiale per formatori - Spazi confinati: Ambienti sospetti d'inquinamento o confinati
Formazione dei lavoratori - rischi specifici (D. Lgs. n. 9 aprile 2008, n. 81, art 66, D.P.R. 177/2011)
Tra i temi che saranno trattati, evidenziamo la certificazione dei contratti di appalto, le modalità di riconoscimento della esperienza pregressa e i contenuti e le modalità di somministrazione dell’informazione/formazione e addestramento previsti dal comma 2 lettere d), e), f) del Decreto.
 
Questa è un’occasione irrinunciabile per acquisire informazioni utili per comprendere come applicare quanto previsto dalla normativa cogente in tema di Attività in ambienti sospetti di inquinamento o confinati ed adempiere agli obblighi previsti sia per il Committente sia per l’Appaltatore.
 
Il convegno è principalmente rivolto ai titolari di Azienda che devono ottemperare a quanto richiesto dalla vigente normativa in materia.
 
La partecipazione al convegno è GRATUITA, ma è richiesta l’iscrizione obbligatoria.
Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico fino al raggiungimento della massima capienza della sala.
 
Il programma:
9.00 Registrazione dei partecipanti
9.15 Dott. Ing. Adriano Paolo Bacchetta (Esperto in materia e fondatore e coordinatore del network www.spazioconfinato.it) - Difficoltà applicative del DPR 177/2011 e possibili soluzioni
10.30 Dott. Vittorio De Santis (DTL Rimini-Responsabile servizio politiche del lavoro) - La certificazione dei contratti di sub-appalto
11.30 Dott. Ing. Pierpaolo Neri (AUSL Rimini-Responsabile modulo organizzativo sicurezza e igiene del lavoro) -Il punto di vista degli organi di controllo sulla corretta applicazione del DPR 177/2011
12.30 dibattito e spazio alle domande

Il seminario tratterà il tema delle attività negli Ambienti sospetti di inquinamento o confinati e in particolare, con riferimento ai rapporti tra Committente e Appaltatore, saranno affrontati diversi problemi applicativi che ancora oggi, a distanza di quasi tre anni dalla entrata in vigore del Decreto - operativo dal 23/11/2011, sono ancora oggetto di discussione. 

Tra i temi che saranno trattati, evidenziamo la certificazione dei contratti di appalto, le modalità di riconoscimento della esperienza pregressa e i contenuti e le modalità di somministrazione dell’informazione/formazione e addestramento previsti dal comma 2 lettere d), e), f) del Decreto.

Questa è un’occasione irrinunciabile per acquisire informazioni utili per comprendere come applicare quanto previsto dalla normativa cogente in tema di Attività in ambienti sospetti di inquinamento o confinati ed adempiere agli obblighi previsti sia per il Committente sia per l’Appaltatore.

Il convegno è principalmente rivolto ai titolari di Azienda che devono ottemperare a quanto richiesto dalla vigente normativa in materia.

La partecipazione al convegno è GRATUITA, ma è richiesta l’iscrizione obbligatoria. Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico fino al raggiungimento della massima capienza della sala.

 

 

PROGRAMMA:

9.00 Registrazione dei partecipanti

9.15 Dott. Ing. Adriano Paolo Bacchetta (Esperto in materia e fondatore e coordinatore del network www.spazioconfinato.it) Difficoltà applicative del DPR 177/2011 e possibili soluzioni

10.30 Dott. Vittorio De Santis (DTL Rimini-Responsabile servizio politiche del lavoro) La certificazione dei contratti di sub-appalto

11.30 Dott. Ing. Pierpaolo Neri (AUSL Rimini-Responsabile modulo organizzativo sicurezza e igiene del lavoro) Il punto di vista degli organi di controllo sulla corretta applicazione del DPR 177/2011

12.30 dibattito e spazio alle domande

 

 

 

 

L'articolo è stato pubblicato sul sito di Punto Sicuro.